Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Artisti

Elenco Artisti

Marcello Maloberti

nasce a Codogno (Lodi) nel 1966, vive e lavora tra Milano e New York.

Marcello Maloberti

È tra i rappresentanti della penultima generazione di giovani artisti italiani, cresciuti culturalmente negli anni Ottanta; la sua formazione inizia nell'aula di Luciano Fabro, ma le grandi influenze nel suo lavoro derivano soprattutto da una forte attrazione verso gli scenari e le azioni della realtà contemporanea. L'esperienza dell'arte per Maloberti si manifesta attraverso la dimensione performativa del quotidiano, le azioni e gli scenari della vita di tutti i giorni vengono presi con naturalezza dal suo sguardo e decontestualizzati, trasformati ed esaltati, suscitando meraviglia, aspettativa, e desiderio. Muovendosi con linguaggi diversi, dalla performance, all'installazione, dal collage al video, i suoi lavori vivono nella dimensione della molteplicità, dell'entropia, del caos ordinato, dell'inaspettato, abitando immaginari collettivi e personali, giocando con le parole, con i confini tra l'ironia e la malinconia, tra le definizioni di alta bassa cultura, con l'obiettivo finale di ridefinire e reinterpretare lo spazio in cui l'opera accade.

Tra le mostre personali si ricordano quelle presso il MACRO di Roma (2012), la Generali Foundation di Vienna (2010) e la GAMeC di Bergamo (2009). Ha partecipato a numerose collettive in importanti spazi pubblici e privati, come il Museo d'Arte Moderna di Lubiana (2011), la Royal Academy of Arts di Londra (2010), il CAC di Bretigny (2011), il Mac/Val di Vitry (2012), la Kunstevrein di Francoforte (2012), la Collection Yvon Lambert (2005), il Museion di Bolzano (2010) e la Triennale di Milano (2008 e 2012). Da segnalare la partecipazione al Copenhagen Art Festival del 2012, la Nuit Blanche di Parigi del 2011 e la rassegna Performa di New York del 2009.

Nell'autunno del 2013 presenterà I baci più dolci del vino, un installazione-giardino che riqualificherà le terrazze della Fondazione Zegna (Trivero, Biella) nell'ambito del progetto ALL'APERTO.

Attualmente insegna a Milano Arti Visive presso la Nuova Accademia di Belle Arti NABA.