Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo

Artisti

Elenco Artisti

Marco Tirelli

nasce a Roma nel 1956, dove vive e lavora.

Marco Tirelli

Frequenta l'Accademia di Belle Arti diplomandosi nel corso di scenografia con Toti Scialoja. La sua pittura è frutto di un complesso processo intellettuale che, partendo dalla registrazione di dati reali, arriva a distillare forme pure e allusioni spaziali e luminose. L'analisi della relazione tra forma - sempre in bilico tra riconoscibilità e astrazione - e luce è così assunta come punto di partenza per l'indagine delle possibilità e dei limiti della percezione.

Dopo la mostra personale del 1978 a Milano, presso la Galleria De Ambrogi, e le prime collettive a Ravenna, Acireale e Roma, nel 1982 espone per la prima volta alla Biennale di Venezia, con una sala personale nella sezione "Aperto 82". Agli inizi degli anni Ottanta stabilisce il suo studio nell'ex Pastificio Cerere, nel quartiere romano di San Lorenzo, dove, insieme a Ceccobelli, Dessì, Gallo, Nunzio e Pizzi Cannella, dà vita alla Nuova Scuola Romana; con loro, nel 1984, partecipa alla mostra Ateliers curata da Achille Bonito Oliva.

Gli anni Novanta si aprono con la mostra all'American Academy di Roma, che pone in dialogo una serie di disegni di Tirelli con alcuni Wall Drawing di Sol LeWitt. Nel 1990 partecipa con una sala personale alla Biennale di Venezia. Sempre nello stesso anno la Galleria Civica di Modena dedica una mostra al disegno di Tirelli. In questi anni, mantenendo lo studio a Roma, ne allestisce un altro nella campagna vicino Spoleto, dove vive per un lungo periodo.

Tra le personali di rilievo si segnalano quelle presso l'Istituto Nazionale per la Grafica – Palazzo Poli (2013), il MACRO di Roma (2012), il Museo di Palazzo Fortuny di Venezia (2010), la Galleria Comunale d'Arte Moderna di Bologna (2003) e l'Institut Mathildenhöhe di Darmstadt (2002).

Numerose le partecipazioni a mostre collettive in istituzioni italiane come il Mart di Rovereto (2005, 2007, 2009 e 2012), la Galleria Nazionale d'Arte Moderna (2004 e 2010) e il MAXXI di Roma (2010), e a importanti rassegne internazionali, tra cui la Biennale di San Paolo (1991), di Sydney (1990) e quella di Parigi (1985).